Spedizioni gratuite su
ordini superiori a 79.90€

Assistenza clienti

09 gennaio 2024
Anno nuovo vita sana! 7 cattive abitudini alimentari da abbandonare

Anno nuovo vita sana! 7 cattive abitudini alimentari da abbandonare

Inizia con il piede giusto! Alcune cattive abitudini alimentari che ostacolano il tuo benessere

Quante volte hai detto "da gennaio inizio a mangiare meglio"? I primi giorni dell’anno nuovo sono sempre caratterizzati dai buoni propositi, molti dei quali riguardano proprio l’alimentazione e lo stile di vita, complice anche il periodo delle feste che porta con sé qualche sgarro in più.

Eppure, mantenere queste promesse può essere più difficile del previsto. Tra la frenesia della vita quotidiana e la tentazione che arriva da cibi poco salutari, ma veloci da preparare, è facile cedere. Questo, però, potrebbe essere l’anno giusto!

Il segreto è iniziare ad abbandonare quelle cattive abitudini alimentari che possono sabotare i tuoi sforzi: ecco quali sono le più diffuse.

Meno cibi grassi e digiuni! Ecco 7 cattive abitudini alimentari da perdere

Molto spesso, nonostante le migliori intenzioni, ci si ritrova a lottare contro vecchie e, purtroppo, consolidate abitudini che ostacolano il percorso verso una vita più sana. Per dare una svolta positiva alla tua dieta, è quindi fondamentale identificarle e… abbandonarle!

Vediamo quali sono quelle che, forse, adotti anche tu:

  1. Saltare la colazione: capita per mancanza di tempo o perché si pensa, erroneamente, di ridurre l'apporto calorico. Invece, saltare il primo pasto della giornata può rallentare il metabolismo e aumentare la sensazione di fame, portando a scelte alimentari meno salutari durante la giornata. Una colazione equilibrata, ricca di fibre, proteine e grassi sani, fornisce l'energia necessaria per affrontare tutti gli impegni e aiuta a controllare l'appetito.
  2. Consumare snack poco salutari: patatine, dolci e cibi confezionati, sono spesso ricchi di calorie, zuccheri e grassi non salutari. Sostituire questi snack con alternative più nutrienti, come frutta fresca e secca, verdure crude, non o yogurt greco, può contribuire a migliorare l'apporto di nutrienti essenziali e a mantenere stabili i livelli di energia.
  3. Saltare gli spuntini: è importante evitare snack poco sani, ma gli spuntini non vanno saltati. Infatti, mangiare qualcosa a metà mattina e pomeriggio permette di non avere un appetito eccessivo ai pasti principali, quindi di regolarizzare l’apporto di cibo, ma anche di fare una pausa piacevole e compensare il fisiologico calo dell’attenzione che avviene durante le attività che svolgiamo.
  4. Consumare porzioni eccessive: è un'abitudine comune che può portare a un eccessivo apporto calorico. Imparare a riconoscere e rispettare le porzioni raccomandate è fondamentale per mantenere un equilibrio. Per controllare le dimensioni delle porzioni, leggi le etichette nutrizionali e ascolta i segnali di fame e sazietà del tuo corpo. Inoltre, un trucco psicologico è quello di utilizzare piatti più piccoli.
  5. Bere poco: una corretta idratazione è essenziale per la salute generale. L'acqua aiuta a regolare la temperatura corporea, a eliminare le tossine e a mantenere la pelle idratata. Inoltre, bere acqua prima dei pasti può aiutare a ridurre l'appetito. Ricorda che è importante bere regolarmente durante il giorno, anche quando non si avverte sete. Ovviamente, sono da evitare bibite gassate e zuccherate, preferendo infusi e tisane come la tisana al finocchio che aiuta a migliorare la digestione e a sgonfiare la pancia.
  6. Digiunare o saltare i pasti: in molti pensano che possa aiutare a depurare il fegato e a perdere i chili in eccesso. In realtà, digiunare mette a dura prova il corpo e potrebbe causare più danni che benefici, peggiorando l’assetto ormonale, in particolare quello dell’insulina e aumentando il senso di fame, quindi il rischio di mangiare troppo e male in seguito.
  7. Mangiare tardi la sera: oltre alla qualità del cibo, anche l’orario influisce. mangiare poco prima di coricarsi può disturbare il sonno e influenzare negativamente il metabolismo. È consigliabile cenare almeno 2-3 ore prima di andare a letto e optare per cibi leggeri e facilmente digeribili come verdure, proteine magre e cereali integrali.

Ecco dove trovare i prodotti per la tua salute alimentare

Abbiamo visto quali sono le cattive abitudini alimentari più diffuse che è importante abbandonare. Un ottimo modo per facilitare questo processo è quello di assumere degli integratori alimentari, da scegliere in base alle esigenze personali. Per esempio, se hai bisogno di apportare più fibre, puoi scegliere l’integratore Eidos fibre, un preparato per bevande ricco di Inulina e fibra di mele che favorisce il benessere intestinale; se, invece, avverti l’esigenza di ridurre l’appetito, puoi provare le compresse Xanaslim Appetite  che lo controlla in modo naturale combinando diversi ingredienti selezionati per favorire il senso di sazietà.

Per acquistare questi e altri prodotti consulta lo shop online di MeaFarma e, se ha bisogno di un consiglio, contattaci!