Spedizioni gratuite su
ordini superiori a 79.90€

Assistenza clienti

15 luglio 2021
Onicomicosi: 5 segnali che possono aiutarti a riconoscerla

Onicomicosi: 5 segnali che possono aiutarti a riconoscerla

Onicomicosi: 5 segnali che possono aiutarti a riconoscerla

Quando parliamo di onicomicosi ci riferiamo a un’infezione delle unghie conseguente all’azione di determinati funghi che attaccano mani e piedi, spesso le unghie e, ancor più comunemente, quelle degli alluci.

Portano a una sorta di alterazione dell’unghia che cambia in colore, si ispessisce e risulta fragile e friabile.

Questi funghi riescono a penetrare nelle micro-fessure e crepe presenti sull’unghia, attaccando lo strato di cheratina (il principio di cui è composta l’unghia) e cibandosi dei suoi elementi per crescere e proliferare rapidamente, alcalinizzando anche il pH dell’unghia.

Quando grave può portare anche dolore, dovuto alla infezione micotica del piede che spesso porta all’onicomicosi, nota anche come piede d’atleta.

I 5 segnali che aiutano a riconoscerla

Generalmente l’onicomicosi si può individuare abbastanza facilmente, dato che porta a:

  • ispessimento dell’unghia (ipercheratosi);
  • variazione di colore (discromia) che va dal giallo al bruno;
  • unghie più frastagliate e fragili;
  • comparsa di striature lungo tutta l’unghia;
  • distacco del piatto ungueale, ovvero il sollevamento dell’unghia.

Come curare l’onicomicosi

Il trattamento dell’onicomicosi si basa su una attenta igiene e sulla cura per il benessere delle unghie e del piede in senso ampio. Una buona igiene deve fungere da coadiuvante all’eventuale trattamento.

È altrettanto importante indossare delle calzature traspiranti ed evitare di camminare scalzi negli ambienti pubblici.

Le unghie, inoltre, vanno sempre tenute pulite, corte e asciutte, evitando l’applicazione di prodotti aggressivi, come specifici smalti o le unghie finte, che trattengono l’umidità, peggiorando l’infezione.

Per ciò che concerne le unghie dei piedi, è necessario evitare traumi e utilizzare calzature che siano anche a punta larga, oltre a essere traspiranti, come specificato in precedenza.

La cura si basa, generalmente, sull’applicazione di antimicotici nell’area interessata, reperibili in farmacia.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.